Dopo una lunga nottata di cure ed analisi, è stata dichiarata cerebralmente morta una donna di 54anni che nella prima serata di giovedì 4 maggio era stata travolta nel viale di casa, dalla sua auto, guidata dal figlio di 15 anni che si stava allenando a guidare. I medici purtroppo non sono riusciti a salvarla: troppo gravi le condizioni in cui versava.

L’incidente è avvenuto intorno alle 18.40 in via Sondrio a Legnano. Il ragazzino si era messo alla guida della Fiat Ulysse di famiglia per fare qualche manovra all’interno del vialetto di casa. Durante la retromarcia ha travolto la madre facendole sbattere violentemente la testa al suolo provocando una grave emorragia cerebrale.

I soccorritori erano arrivati nel vialetto dei casa con un’ambulanza e un’automedica in codice rosso e, dopo averla stabilizzata, l’avevano trasportata in codice rosso al nosocomio di Legnano dove è rimasta in coma per tutta la notte. Nella mattinata di venerdì i familiari hanno compiuto un gesto meraviglioso, consentendo l’espianto degli organi della donna per salvare altre vite.

La dinamica esatta dell’incidente è al vaglio della polizia locale di Legnano, intervenuta poco dopo per i rilievi. Per quanto accaduto, a carico del giovane potrebbe configurarsi il reato di omicidio colposo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign Up for Our Newsletters

Get notified of the best deals on our WordPress themes.

You May Also Like

Scoperto il Racket delle Ambulanze Abusive

L’identikit delle ambulanze utilizzate era sempre lo stesso, mezzi con centinaia di…

Scattano foto dell’incidente: la punizione del poliziotto è esemplare

La vicenda, a dir poco vergognosa, si è verificata in Germania qualche…