L’episodio, risale al 29 dicembre del 2016 ma i rapporti ufficiali sono stati pubblicati solo nei giorni scorsi.

La notizia, riguarda un comune intervento di soccorso in elicottero sulle piste da sci di Valtournenche, reso “diverso” da un drone che stava filmando la scena: lo segnala l’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo nel rapporto sull’attività svolta durante il 2016.

In fase di imbarco del paziente sull’elicottero, “un agente della polizia di Stato addetto al soccorso piste informava il pilota della presenza di un drone nei pressi del medesimo elicottero”. Quindi, prosegue il rapporto, “il pilota notava il drone, che probabilmente stava effettuando una videoripresa dell’intervento di soccorso, a circa 10 metri dalla prua dell’elicottero”.

Il decollo del velivolo di soccorso “con paziente a bordo è stato ritardato fino a quando l’agente della polizia di Stato ha provveduto a far atterrare il drone a distanza di sicurezza dall’elicottero”.  Per il paziente, elitrasportato in emergenza all’ospedale più vicino, non ci sarebbero conseguenze gravi, dovute a questo ritardo.

Rispetto al 2015 sono quasi triplicate (da 18 a 51) in Italia le segnalazioni di interferenze di droni nei confronti di velivoli tradizionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign Up for Our Newsletters

Get notified of the best deals on our WordPress themes.

You May Also Like

Catania: Bambino di 2 anni lasciato in macchina dal padre

Succede a Catania, dove un bambino di soli due anni in mattinata…

Scattano foto dell’incidente: la punizione del poliziotto è esemplare

La vicenda, a dir poco vergognosa, si è verificata in Germania qualche…