Il NUE112 è il Numero Unico delle Emergenze, promosso dall’Europa.

Il Numero Unico delle Emergenze, si occupa in poche parole di canalizzare tutte quelle che sono le chiamate di emergenza in un unico numero, per annullare la confusione dei vari e molteplici numeri di emergenza, corrispondenti singolarmente ad ogni corpo (112, 113, 115, 117, 118 ecc.ecc.).

Ma vi siete mai chiesti che cosa accade nel momento in cui viene composto il numero 112 sul tastierino del vostro cellulare?

Per prima cosa, verrai connesso alla centrale del NUE112 più vicina a te. Immediatamente dopo, entrerai in contatto con l’operatore del “Call Center” che prenderà in carico la tua chiamata. Il 112, offre anche un servizio di traduzione multilingue, per offrire un’assistenza tempestiva anche in altre lingue, differenti dall’italiano e dell’inglese. Se necessario, quindi, potrà essere attivata una teleconferenza per la traduzione multilingue e inizia la compilazione della scheda contatto.

 

Schema AREU

Una volta in gestione, l’operatore avrà accesso al CED (Centro Elaborazione Dati, una sorta di mega cervellone con i dati di tutti gli Italiani) del Viminale che gli consentirà di raccogliere e verificare in pochissimi istanti (4/5 secondi) i tuoi dati anagrafici e la tua posizione (sia da telefono fisso che mobile). Anche questi dati, raccolti nella prima parte della telefonata, verranno inclusi nella scheda contatto.

Nella seconda parte della telefonata, l’operatore procederà alla classificazione dell’evento individuandone la tipologia e l’ente da attivare (Vigili del Fuoco, Polizia ecc.ecc.). Una volta effettuata questa classificazione e raccolti i dati del chiamante, la scheda verrà inviata in tempo reale alla sala operativa dell’ente preposto, il quale prenderà in gestione il “caso” e provvederà ad inviare le risorse opportune.

L’intero processo viene completato mediamente in un tempo medio tra i 40 e 50 secondi e tutto il traffico telefonico, incluse le conversazioni, è registrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign Up for Our Newsletters

Get notified of the best deals on our WordPress themes.

You May Also Like

Catania: Bambino di 2 anni lasciato in macchina dal padre

Succede a Catania, dove un bambino di soli due anni in mattinata…

Scattano foto dell’incidente: la punizione del poliziotto è esemplare

La vicenda, a dir poco vergognosa, si è verificata in Germania qualche…