La vicenda, a dir poco vergognosa, si è verificata in Germania qualche giorno fa, nei pressi della A6 tra Roth e Norimberga. Nell’incidente, come si apprende da fonti estere, avrebbe perso la vita un uomo. Durante la sua attività di protezione e sicurezza al sito dell’incidente, il poliziotto della Stradale Stefan Pfeiffer ha notato che alcune persone su un furgone in coda, oltre a rallentare il traffico per “curiosare” morbosamente come spesso purtroppo accade anche nel nostro paese, stavano anche scattando delle foto e facendo dei video con lo smartphone.L’agente, notato il comportamento a dir poco irrispettoso -oltre che vergognoso-  ha fatto prontamente scendere gli autisti dai veicoli portandoli nei pressi del luogo in cui si trovava il corpo senza vita dell’uomo, invitandoli provocatoriamente a scattare le foto da lì, vicino al cadavere del deceduto. Intervistato, l’agente Pfeiffer ha poi spiegato il suo comportamento:

Queste persone devono essere messe di fronte alla propria inciviltà. Non basta far loro una multa, per quanto salata. L’effetto purtroppo non sarebbe lo stesso. Queste persone devono vergognarsi. E probabilmente non lo faranno mai più.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign Up for Our Newsletters

Get notified of the best deals on our WordPress themes.

You May Also Like

Catania: Bambino di 2 anni lasciato in macchina dal padre

Succede a Catania, dove un bambino di soli due anni in mattinata…

2 Giugno: la sfilata della Croce Rossa Italiana

In occasione del 73° anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana a Roma, lungo…