È di oggi la notizia di una vera e propria “svolta” per i mezzi delle associazioni di volontariato ed i mezzi in convezione per il soccorso sanitario, trasporto organi e sangue, trasporto neonatale e tutti quei veicoli che svolgono servizi di carattere sanitario in convenzione con la regione. Il fatto che tali mezzi NON debbano pagare i pedaggi autostradali, viene nuovamente ribadito in una circolare pubblicata dalla direzione Generale per la Vigilanza sulle concessionarie autostradali del Mit.

La circolare, inviata a tutte le concessionarie autostradali, ribadisce ed ampia il significato del concetto “soccorso in emergenza”, chiarendo tutte le specifiche attività esenti.


In questa circolare, vengono fatti anche specifici riferimenti riguardo l’esenzione di alcuni veicoli come quelli adibiti al soccorso avanzato, dotati di sirena e lampeggianti girevoli, i veicoli dotati di sirena e pedana per il trasporto di disabili, e i veicoli dotati di pedana per il trasporto disabili senza segnali acustici e/o luminosi.

QUI LA CIRCOLARE

http://www.mit.gov.it/sites/default/files/media/notizia/2019-06/13878%20del%203%20giugno%202019_.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign Up for Our Newsletters

Get notified of the best deals on our WordPress themes.

You May Also Like

Scattano foto dell’incidente: la punizione del poliziotto è esemplare

La vicenda, a dir poco vergognosa, si è verificata in Germania qualche…

Scoperto il Racket delle Ambulanze Abusive

L’identikit delle ambulanze utilizzate era sempre lo stesso, mezzi con centinaia di…