Succede a Catania, dove un bambino di soli due anni in mattinata sarebbe stato lasciato dal padre, da solo, nella sua macchina. Dopo essere stato per oltre cinque ore nell’auto del padre, purtroppo, l’esito è stato tragico.

 

L’uomo, 43 anni, è un dipendente amministrativo dell’università. E’ stata la moglie a chiamarlo, dopo essere andata all’asilo per prelevare il figlioletto. Il padre del bimbo si è precipitato trovando il piccolo esanime, lo ha dunque precipitosamente portato al Policlinico dove i medici ne hanno potuto solamente constatare la morte.

 

Sulla tragedia, al momento, sono in corso indagini della Polizia per effettuare gli accertamenti del caso.

 

“E’ un uomo disperato, distrutto, che piange continuamente e non riesce a spiegare l’accaduto”. Così un investigatore sul padre del bimbo. L’uomo è indagato, come atto dovuto, dalla Procura di Catania, per omicidio colposo.

 

La morte del bimbo sarebbe stata causata dal caldo soffocante all’interno della vettura, parcheggiata per oltre cinque ore sotto il sole cocente. Questa mattina la temperatura a Catania ha raggiunto i 35 gradi, mentre nel pomeriggio ha cominciato a piovere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign Up for Our Newsletters

Get notified of the best deals on our WordPress themes.

You May Also Like

Scattano foto dell’incidente: la punizione del poliziotto è esemplare

La vicenda, a dir poco vergognosa, si è verificata in Germania qualche…

2 Giugno: la sfilata della Croce Rossa Italiana

In occasione del 73° anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana a Roma, lungo…