Connect with us

Curiosità

Strage di Casteldaccia: mancava il piano di Protezione Civile

Published

on

Torniamo nuovamente a parlare di un argomento che nelle ultime settimane ha toccato, gravemente, il nostro Paese. Si tratta del maltempo, lo stesso che ha mietuto decine di vittime in pochissime ore, ma che ha lasciato il segno specialmente in Sicilia, a Casteldaccia, dove si registrano, umanamente, i danni più gravi.

Nella notte del 3 novembre, infatti, sono defunte 9 persone tra cui diversi bambini sotto i 15 anni, travolti in pochi istanti da una fortissima colata di fango che in breve, ha riempito il letto del fiume dove, abusiva, sorgeva la casa della quale vi abbiamo proposto l’immagine.

L’immagine dei funerali a Casteldaccia

Questa strage, l’ennesima, era sicuramente evitabile se, oltre alla prevenzione contro l’abusivismo, fossero stati attuati specifici piani di Protezione Civile, gli stessi che TUTTI i comuni del Paese sono chiamati a redigere ed inviare al Dipartimento Di Protezione Civile. Il Dipartimento, avrebbe ad ogni modo sollecitato il comune di Casteldaccia ad inoltrare il loro piano di Protezione Civile in data 9/05/2018, senza pero’ ottenere risposta alcuna.

L’assenza del Piano di Protezione Civile di Casteldaccia, sicuramente accendera’ nuovamente i riflettori sulla strage di Casteldaccia, poiché, secondo la legislazione Italiana, qualora il Sindaco non dovesse fare quello che è scritto nel Piano di Protezione Civile rischierebbe l’incriminazione per omicidio colposo o disastro colposo, come già accadde, per citare i casi più noti, al sindaco di Genova Marta Vincenzi, al sindaco di Livorno Filippo Nogarin e al sindaco di Parma Federico Pizzarotti.

Al momento, in Sicilia, hanno inoltrato il Piano di Protezione Civile solo il 51% dei Comuni, un “record” (seppur molto triste) del Bel Paese.

Di seguito, riportiamo i dati della Protezione Civile che, regione per regione, mostra la percentuale di comuni che hanno inviato il loro piano di Protezione Civile, al fine di tutelare i loro cittadini.

In tutta Italia, come si evince, solo l’88% dei comuni ha inoltrato il piano di Protezione Civile.

 

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Curiosità

Settimana del Black Friday, le offerte Amazon per i soccorritori

Published

on

Ormai da anni la settimana del Black Friday ha preso piede anche in Italia, portando con se offerte decisamente interessanti e spesso realmente utili. Amazon, tra i vari store on-line, offre senza dubbio un’ampia scelta di acquisto, un po’ per tutti, anche per noi soccorritori. Vi proponiamo di seguito alcune offerte per i soccorritori delle quali approfittare per portare a casa qualcosa di realmente utile per i vostri prossimi turni!

Immancabile e’ senza dubbio il mini-kit di primo soccorso, indispensabile nelle macchine e negli zaini di ogni soccorritore. Seppur dalle piccole dimensioni e dalle poche dotazioni, può fare la differenza negli interventi di piccola entità:

 

 

 

 

 

 

 

 

Potete comprare il kit da qua

Fondamentale nella nostra classifica di oggi e’ anche il Power Bank. Uno strumento molto utile ed importante per caricare il proprio telefono senza “rubare” la corrente dell’invertir del vano sanitario (😏vi abbiamo visto staccare il lifepack o l’aspiratore per attaccare la presa…). Comunque, tornando a noi, e’ molto importante perché con i suoi 20.000 mAh questo prodotto garantisce al vostro telefono o tablet carica per almeno 10 volte! E’ in offerta a soli 15 euro!

Potete comprarlo da qua

Interessante e’ anche questo prodotto, utile per i suoi vari strumenti integrati che consentono di svolgere varie funzioni (svita/avvita, rompi vetro ecc.). Si può rivelare utile in vari scenari, primo tra tutti l’apertura della seconda porta per passare con la Spinale o con la Cardiopatica.

Potete comprarlo da qua

Dopo aver comprato il PowerBank, per non essere egoisti con i colleghi, specialmente con i sanitari, vi raccomandiamo di comprare anche questo cavo multi-presa che può sempre tornare utile. Grazie alle sue tre tipologie di uscite, può caricare tutti i dispositivi in commercio.

Potete acquistare il cavo da qua

Arriviamo ora alla celebrità indiscussa dei regali per soccorritori: stiamo parlando del Victorinox Rescue Tool, un coltellino disegnato e realizzato con materiali di prima qualità pensato INTERAMENTE per i soccorritori Svizzeri e rapidissimamente diffuso anche in Italia ed in Europa in generale. In questi giorni, e’ possibile acquistarlo in offerta da qui a 65 euro anziché 95!

Nelle prossime ore pubblicheremo ulteriori offerte molto interessanti, ricaricate questa pagina per non perderle!

Continue Reading

Curiosità

Terremoto di 4.2 a Rimini, il punto della situazione

Published

on

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita alle 13.48 in Emilia Romagna. La magnitudo definitiva comunicata dai tecnici dell’Ingv è di 4.2 mentre, invece, la profondità sarebbe di circa 43km. L’epicentro del sisma è stato localizzato ad appena 4km da Santarcangelo di Romagna, nel Riminese. La scossa è durata molti secondi e ha destato forte preoccupazione. A Rimini la gente ha riferito di aver sentito un boato in concomitanza della scossa. Brevemente sospesa la circolazione ferroviaria locale.

Secondo i tecnici dell’INGV seguiranno repliche.

[Aggiornamento 15.30-18/11/18]

La Protezione Civile, al lavoro, non avrebbe riscontrato danni a cose o persone sul territorio.

 

Continue Reading

Seguici su Facebook

Advertisement

Trending

Copyright © 2017 - Nue112.it - Il Blog Italiano dell'Emergenza - a cura di Matteo Storti Gajani - P.Iva 14866591002

Seguici su Facebook!